Passa ai contenuti principali

Follow by Email

Scrittore o marinaio?


Siamo tornati in Italia da pochi giorni. Ci siamo fermati per 24 ore in quella che per i prossimi due mesi soprannomineremo "casa", e poi siamo ripartiti, in treno, alla volta di Milano.
Avevamo appuntamento, qui, con l'equipaggio della prima settimana di agosto ospitato su Orpheas, questa estate: Laura, Michele, Marisa, Sarah, Savino, Anna e Andrea, nominati nell'ordine in cui li avevamo attorno a noi, a pranzo. Di venire su per salutarli è valsa davvero la pena, ma considerato il valore delle persone non potevano esserci dubbi.
Ma non solo. C'è un progetto, in ballo, che partendo da Milano potrebbe fare parecchia strada, del quale scaramanticamente terremo segreto oggetto e personaggi coinvolti per ancora un mesetto. E infatti lo cancello.

Ne frattempo, di faccende in ballo ne abbiamo fin troppe.
Forse avete visto in giro la copertina del nuovo libro. Si tratta del diario di viaggio, scritto a mo' di ironico duello da me e MaLa, che racconta delle nostre avventure sulla strada da Roma a Kas lo scorso aprile. Molto avevamo riportato sui nostri rispettivi blog, ma il lavoro di correzione, integrazione e ampliamento ha trasformato quelle pagine spontanee in un qualcosa che vale la pena - a mio intertessato avviso - comprare e leggere.
Come consueto il libro è in promozione/prevendita sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni Dal Basso, e potete (anzi dovete!) prenotarne una o più copie a questo link:


Ma il libro non è la sola novità di questa stagione. Infatti, soddisfatti dell'esperienza dello scorso gennaio ai Caraibi, questo febbraio abbiamo noleggiato per due settimane un catamarano a Cuba. L'idea è riempirlo di amici che, con il loro contributo, possano farci rientrare dell'investimento. 
Faremo due turni di sette giorni, partendo da Cienfuegos destinazione Cayo Largo e l'arcipelago de Los Canarreos, spingendoci agli Dei del mare piacendo fino a Cayo Rosario. Ad oggi abbiamo ancora due cabine doppie libere dal 15 al 22, e ancora due per la seconda settimana dal 22 al 29.


La vacanza è pubblicizzata su SailSquare:
Come potrete immaginare la piattaforma prende, per il servizio, una discreta percentuale della quota: per ottenere un trattamento più amichevole contattatemi personalmente qui su whatsapp o su FB. Oppure scrivetemi su whileslowly_chiocciola_gmail.com

PS: l'interrogativo del titolo è solo per attirare attenzione. Per quanto possa desiderarlo, non sono in realtà né l'uno né l'altro.


Commenti

Prenota il nuovo libro!

Post popolari in questo blog

La randa rollabile

Una storia che non parla della randa rollabile, della quale non mi frega assolutamente nulla. Però ho attirato la vostra attenzione. 
Sono in bagno quando Roberto mi chiama per la prima volta. "Carlo vieni su a vedere" mi fa, con quel tono di voce che sottintende "Non è urgente ma non metterci troppo". Io mi asciugo di corsa le ascelle e salgo, in mutande e canottiera di lana. La canottiera di lana mi serve ormai da una settimana per proteggermi dal meltemi di fine settembre, insieme al cappello dello stesso materiale e alla cerata quando siamo in navigazione verso nord, cioè tutti i giorni; Roberto è il conavigatore che ha scelto volontariamente di attraversare insieme a me, contovento, l'intero Egeo dal Dodecaneso al golfo di Atene.  Il mio conavigatore mi indica al di là della nostra prua. La barca inglese che stanotte è riuscita non so come a infilarsi tra noi e la spiaggia - non pensavo fosse possibile dare ancora più in là di dove l'ho data io ieri pomer…

Il circo - seconda parte

Da leggere, stupiti, precipitosamente dopo la prima e poco prima della terza, quella tosta.
Sono le otto e mezza adesso, il sole appena sbocciato intiepidisce coi suoi generosi raggi il porto, le barche, la banchina e il grazioso paese adagiato lungo la collina come una molle fanciulla sul divano del salotto buono della nonna. Al centro del porto sono già tre le barche che danzano leggiadre in stretti cerchi concentrici cercando di districare le rispettive ancore dalle reciproche catene. Sento le loro urla da qui. Quand'ecco un piccolo Bavaria con due persone a bordo. Alla crocetta di sinistra ha, nell'ordine, le seguenti bandiere: olandese, inglese, italiana, francese, austriaca. Mi interrogo sul loro significato, o meglio sul significato delle poche mancanti, mentre annoto che, a poppa, una sbiadita bandiera tedesca tradisce l'origine del misterioso oggetto galleggiante. Le due persone a bordo non le inquadro subito, sono occupato a far loro cenno di sfancularsi a destra del…

Conavigazione 2017

Come sapete, lo scorso anno ho inaugurato il progetto di conavigazione (qui il link), messo in atto poi con un discreto successo e molta soddisfazione.

I vecchi e i nuovi amici venuti a bordo non solo si sono trovati bene, non solo continuano a salutarmi, ma mi hanno già contattato per conoscere la rotta di questa estate e provare a raggiungermi. Alcuni sono stati coprotagonisti delle avventure narrate nel mio ultimo libro e, sorprendentemente, non hanno avuto di che lamentarsi né di quanto da loro vissuto né di come lo ho raccontato.

Date le premesse, mi sembra naturale riproporre anche quest'anno la stessa formula di imbarco e condivisione. Qui sotto provo a sintetizzare la rotta finora più probabile. La affinerò via via in base alla vostra partecipazione, al meteo effettivamente incontrato e alle mie curiosità del momento.

La navigazione comincerà i primo di giugno da Poros. Non c'è una data precisa perché dal 2 al 5 il cantiere che ospita la Duna sarà fermo per una festa reli…